Home » Blog »

Ottimizzazione SEO con una Checklist da 109 Controlli

Autore

Cristian Perinelli

Consulente marketing per Micro-imprese e Startup

Esperto in analisi dei dati, Campagne pubblicitarie Meta e Google, Posizionamento nei Motori di Ricerca e Sviluppo Siti Web

L'ottimizzazione SEO è uno dei tasselli fondamentali per il marketing online di un'azienda

Indice

In questa guida rapida vedrai una checklist per l’Ottimizzazione SEO (che potrai scaricare in fondo a questo articolo). Se non conosci la SEO ti consigliamo di leggere la Guida introduttiva di Google prima di leggere questo articolo.

Partiamo con tre premesse:

  1. Gli ultimi upgrade di Google (e i futuri) tendono a penalizzare contenuti sovraottimizzati SEO, premiando invece quelli “scritti per gli utenti”. Ciò vuol dire che devi scrivere contenuti di “alto valore” prima di pensare alle checklist;
  2. La SEO è un tassello fondamentale per quelle aziende che vogliono farsi strada nel marketing online e come tale va presa seriamente: non esistono “trucchi”. Quello del SEO è un mestiere complesso che richiede impegno e tanta analisi;
  3. Google e Bing non sono motori di ricerca “lessicali” (cioè basati esclusivamente sulla ricerca di stringhe di testo), bensì sono dei motori di ricerca semantici.

Nota: L’obiettivo dei motori di ricerca è capire l’intento di ricerca della persona, sia in base alla query di ricerca, sia in base allo storico delle sue ricerche: due persone che effettuano la stessa ricerca, potrebbero (ma non sempre) visualizzare due SERP differenti.

Cos’è l’ottimizzazione SEO?

Un susseguirsi di operazioni che consetono di migliorare il posizionamento dei contenuti di un sito web all’interno dei motori di ricerca (Google, Bing, etc) e che si traduce nell’essere presenti nelle prime pagine dei motori di ricerca quando gli utenti cercano determinate parole chiave (query di ricerca)

Si può attuare l’ottimizzazione SEO di un singolo contenuto, o dell’intero sito web.

Ma anche volendo ottimizzare un singolo contenuto (una pagina, un articolo o un prodotto ecommerce), l’ottimizzazione SEO dell’intero sito web sarà fondamentale per scalare la SERP con i singoli contenuti.

Sei un imprenditore?

Entra nel nostro canale Telegram!

Pubblichiamo 1 post a settimana da leggere in 2 minuti, nel quale sintetizziamo le ultime notizie riguardanti (Green) Marketing, Social Media e Business. E’ gratuito, non richiede registrazione e potrai uscire dal canale in qualsiasi momento:

Checklist per l’ottimizzazione SEO

Questa checklist si basa principalmente sui fattori di ranking di Google, alcuni di questi sono riconosciuti dallo stesso motore di ricerca, mentre altri sono frutto della nostra esperienza e di altri esperti SEO.

Nota: i fattori di ranking di Google, nella maggior parte dei casi, sono validi anche per altri motori di ricerca come Bing.

Per ottenere il massimo risultato nell’ottimizzazione SEO dei tuoi contenuti dovrai rispondere SI a tutte le domande presenti nelle checklist che seguono:

Checklist Dominio e server

Hai verificato che il tuo dominio non sia finito nelle liste di spam?
L’estensione del dominio corrisponde al mercato per il quale vuoi posizionarti nella SERP? (es .it = Italia)
La posizione del server che ospita il tuo sito corrisponde al mercato per il quale vuoi posizionarti?
Il dominio dispone di un certificato SSL?
Hai verificato che l’indirizzo IP del tuo server non sia nelle blacklist? (spam)
Hai verificato che il tuo dominio non era di proprietà di qualcuno che lo usava per fare spam?
Effettuando un whois al tuo dominio puoi vedere i dati di registrazione?
Il tuo dominio ha una buona domain autorithy?

Checklist sito web (globale)

Pubblichi contenuti di maggior valore rispetto ai tuoi competitor?
Pubblichi contenuti originali, non copiati o tradotti da altri siti web?
Nel tuo sito web sono facilmente reperibili le informazioni di contatto?
L’architettura del tuo sito web (Sitemap) è ben organizzata per argomenti/tematiche?
L’architettura del tuo sito web è strutturata per far si che le pagine siano il più vicino possibile alla home page? (nidificazione)
Hai una frequenza di pubblicazione costante?
Hai inviato la sitemap a Search Console e Bing Webmaster?
Disattivi velocemente eventuali stati di “sito web in manutenzione”?
Risolvi velocemente eventuali errori del server che compromettono l’apertura del sito web?
Conosci e sai come sfruttare l’EAT?
Verifichi con costanza di non avete meta informazioni (titoli, descrizioni) duplicate?
Verifichi con costanzache i tuoi contenuti simili non si cannibalizzino nella SERP?
Usi la Breadcrumb?
Il sito web è ottimizzato per dispositivi mobili?
Il sito web è perfettamente funzionante e non presenta problemi di visualizzazione o di navigazione?
Il sito web supera i test dei Core Web Vitals?
Il sito web è strutturato per far si che l’utente possa trovare e navigare facilmente tra le varie pagine?
Hai verificato che non ci siano redirect anomali verso siti web spam?
Hai verificato che non ci siano virus/malware che abbiano compromesso il tuo sito o i siti che linki?
Verifichi in modo costante che i link in uscita dal tuo sito web siano funzionanti e non rotti?
Aggiorni in modo costante i vecchi contenuti che richiedono di essere aggiornati?
Elimini in modo costante vecchi contenuti che non portano traffico? (effettuando gli opportuni redirect)
Usi strategie ben definite di Internal linking tra i vari contenuti?

Leggi anche:

Checklist del contenuto

Hai scelto un titolo differente rispetto ai primi 20 risultati della SERP di Google?
Hai inserito la keyword per cui vuoi posizionarti nel titolo?
La keyword è la prima parola del titolo?
Hai inserito un numero nel titolo?
Hai inserito la keyword nella meta descrizione?
Hai inserito la keyword nel tag H1?
Hai inserito la keyword nei tag H2, H3, H4, H5, H6? (quando disponibili)
Hai inserito la keyword nelle prime 100 parole del contenuto?
Hai usato il grassetto sulle keyword?
Hai inserito la keyword nella maggior parte dei paragrafi?
Hai inserito la keyword nella URL del contenuto?
Hai una Keyword density tra 1.5% e 2.5% ?
Conosci e sai come sfruttare la funzione TF-IDF?
Conosci e sai come sfruttare le parole chiave LSI?
Conosci e sai come sfruttare l’Entity Match?
Il contenuto è lungo almeno 600 parole?
Il contenuto ha una buona leggibilità in termini grafici (font, colori) e di scrittura?
Il contenuto è scritto senza errori grammaticali e ortografici?
Il contenuto approfondisce al 100% l’argomento trattato?
Dopo aver letto il tuo contenuto l’utente non avrà più bisogno di effettuare altre ricerche sull’argomento?
Hai inserito l’indice dei contenuti cliccabile all’inizio del contenuto?
Il contenuto è scritto in modo professionale, autorevole, accurato e non volgare?
La tua pagina supera i test Core Web Vitals?
Se non li supera, hai attivato la tecnologia AMP?
Il tuo contenuto è originale, non copiato e non tradotto da altri siti web?
Hai effettuato l’ottimizzazione SEO delle immagini?
Se il contenuto è vecchio, lo hai aggiornato? (in caso di bisogno)
Nel contenuto hai inserito dei link in uscita verso siti web autoritari per l’argomento?
Se tratti argomenti complessi/professionali, hai inserito delle note a piè di pagina con fonti e citazioni?
La pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili?
Hai inserito dei contenuti interattivi nel contenuto? (es. calcolatori, etc)
Hai inserito dei contenuti multimediali come immagini, video, audio?
Hai inserito nel contenuto un pulsante “aggiungi ai preferiti”?
Hai abilitato i commenti nella pagina per far si che gli utenti possano commentare il contenuto?
Se hai inserito schede o tab in Javascript che nascondono/mostrano del contenuto aggiuntivo, ti sei assicurato che queste vengano lette dai motori di ricerca?
Hai usato strategie di internal linking per il contenuto?
Se ne fai uso, hai inserito i link di affiliazione senza nasconderli con pratiche di shortener URL?
Hai controllato dalla Console del browser che non ci siano errori HTML?
Hai programmato strategie per aumentare il PageRank? (es. internal linking, link nella home, Backlink, etc)
Hai usato una URL slug corta? (< 75 caratteri)
La tua pagina è molto vicina alla home page nell’annidamento della sitemap?
Hai usato elenchi puntati e numerati?
Hai usato le tabelle?
Hai usato un’introduzione al contenuto all’inizio dello stesso?
Il layout della pagina consente di trovare facilmente le informazioni che gli utenti cercano?
Hai disattivato popup o annunci pubblicitari troppo invasivi che bloccano la navigazione dell’utente?
Hai disattivato eventuali redirect automatici ad un’altra pagina web? (Doorway)

Leggi anche:

Checklist SERP e Analytics

Hai ottimizzato il CTR dei tuoi contenuti nella SERP?
Hai ridotto la Frequenza di rimbalzo delle pagine?
Hai aumentato il tempo di permanenza degli utenti nelle pagine?
Hai ridotto il tempo di risposta del server per evitare il Pogosticking?
Hai una strategia per aumentare il traffico diretto?
Hai una strategia per aumentare il traffico di ritorno?
Hai una strategia per aumentare le ricerche del nome del tuo brand?

Checklist dei backlinks

Usi una strategia di Link building?
Ottieni backlink da altri siti in modo naturale?
Ottieni backlink da domini storici? (attivi da molti anni)
Ottieni backlink da domini nel tuo mercato di riferimento? (es. Italia)
Ottieni backlink da domini con alta Domain Autorithy?
Le pagine che ti linkano hanno un alto PageRank?
I domini che ti linkano sono pertinenti con il tuo argomento?
La pagina che ti linka è già posizionata in SERP per lo stesso argomento della tua pagina?
La pagina che ti linka ha nel titolo la keyword per cui vuoi posizionarti?
Ricevi backlink dai tuoi competitor diretti?
Ricevi backlink da siti web autoritari nel tuo settore?
Ricevi backlink da indirizzi IP differenti?
Ricevi backlink con costanza nel tempo?
Hai dei backlink di vecchia data?
Per i tuoi backlink usi le Anchor text senza “forzature” sulle keyword per le quali vuoi posizionarti?
Ricevi backlink con Branded anchor?
I backlink sono all’interno del contenuto?
I backlink sono contestualizzati nel testo?
Le parole intorno al backlink spiegano di cosa parla il tuo contenuto?
I backlink sono posizionati all’inizio del contenuto?
I backlink sono all’interno di pagine relativamente lunghe?
I backlink sono all’interno di un contenuto di qualità?
I backlink hanno l’attributo “dofollow”?
Se hai cambiato URL della pagina, hai avvisato i siti web di modificarla così da non far attivare il redirect 301?

Checklist dei social network

Hai delle pagine social associate al tuo brand?
Ottieni traffico organico dai social network?
Condividi i contenuti del sito nei social network?

FINE

Condividi

La prima consulenza è gratuita!
Raccontaci il tuo progetto

Cliccando sul pulsante INVIA RICHIESTA acconsento all’utilizzo dei miei dati nel sistema di archiviazione secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR e dichiaro di aver letto l’ informativa sulla Privacy

WhatsApp

+39 340 82 15 366

Secured By miniOrange