Home » Blog »

Inventati i pannelli fotovoltaici a base biologica, riciclabili al 100%

Autore

Cristian Perinelli

Consulente marketing per Micro-imprese e Startup

Esperto in analisi dei dati, Campagne pubblicitarie Meta e Google, Posizionamento nei Motori di Ricerca e Sviluppo Siti Web

La mano di un uomo tocca un pannello fotovoltaico

Indice

Il fotovoltaico del futuro: pannelli riciclabili al 100% e materiali di origine biologica

Premesso che i pannelli fotovoltaici standard includono decine di sostanze tossiche come rame, piombo, gallio, selenio, indio, cadmio e tellurio, e che il loro smaltimento a fine vita sembra essere un grosso problema in quanto riciclabili al 70/80%, oggi vi mostriamo una possibile soluzione per il futuro, che pur essendo ancora nelle prime fasi di test ci fa ben sperare.

CEA e Roctool sono considerate due aziende leader nelle tecnologie di riscaldamento e raffreddamento degli stampi per materie plastiche e compositi, e stando alle ultime news hanno unito le forze per creare innovativi pannelli fotovoltaici riciclabili al 100% composti da materiali a base biologica.

Pannelli fotovoltaici riciclabili poiché composti da materiali a base biologica

La partnership, iniziata a maggio 2021 nell’ambito del sistema EasyPOC, e finanziata interamente dalla Regione Francese Auvergne-Rhône-Alpes, mira a ripensare e progettare nuovi pannelli fotovoltaici in chiave eco-friendly.

A un anno dal lancio, il programma sperimentale a sostegno dell’innovazione per le piccole e medie imprese EasyPOC sembra essere un successo.

Più di 20 aziende ne hanno già beneficiato grazie al finanziamento di uno studio di fattibilità e, nella maggior parte dei casi, alla realizzazione di un proof of concept. Di fronte alla crescente notorietà del programma, una seconda tranche di finanziamento è stata sostenuta dalla Regione Auvergne-Rhône-Alpes per un importo di 3,2 milioni di euro.

Una somma che consentirà a più di 30 progetti di sfruttare le tecnologie sviluppate al CEA, tra cui questo progetto di pannelli fotovoltaici riciclabili.

I laboratori hanno collaborato alla progettazione di questi pannelli fotovoltaici davvero innovativi, con una produzione più rapida, e realizzati con materiali riciclati e a base biologica, per nuove applicazioni tra cui diversi metodi di trasporto, sport acquatici, automotive ecc.

Il team è stato in grado di sviluppare quelli che affermano essere i primi pannelli fotovoltaici a base biologica e riciclabili al 100%, dopo soli quattro mesi di ricerca e studio. La fase di studio ha coinvolto la ricerca e la fornitura di materiali a base biologica, nonché l’esecuzione di test di trasformazione su di essi.

Secondo quanto riferito presso il centro di test di Roctool, Roctool e il CEA hanno testato l’implementazione dei pannelli con dimensioni di 300 millimetri x 300 millimetri su uno strumento. Secondo Roctool, i risultati dei test includevano un’eccellente qualità del prodotto e cicli di produzione ottimizzati che possono ridurre i tempi di produzione di ben quattro volte.

Attualmente sono ancora in fase di test diverse serie di pannelli e materiali, per verificarne le prestazioni e la resistenza agli urti, oltre a eseguire test di invecchiamento di almeno 1.000 ore. In questa fase, il consorzio sta selezionando i fornitori di materie prime e continuerà il suo sviluppo verso il “proof of concept” sui nuovi utensili Roctool che rappresenteranno un modello ridotto di un cofano per veicoli.

L’esperienza di CEA e il know-how di Roctool, rendono possibile una nuova era delle energie rinnovabili, combinando l’utilizzo di materiali a base biologica e riciclabili con una tecnologia di produzione ad alte prestazioni per ridurre l’impronta di carbonio dei pannelli fotovoltaici del futuro. Il team spera di presentare i primi prototipi entro la fine del 2021 / inizio 2022 agli applicatori industriali ed i contatti sono già stati presi.

“Roctool è molto orgoglioso di essere stato scelto per questa partnership che renderà l’energia solare più verde ed eco responsabile ottimizzando i pannelli fotovoltaici”

“Con un ecosistema ricco e particolarmente innovativo nella regione Auvergne-Rhône-Alpes, insieme al nostro vicino INES, il mondo leader nelle tecnologie solari, potremo beneficiare della loro piattaforma tecnologica e delle loro competenze riconosciute per portare a una prova di concetto”. spiega Mathieu Boulanger, CEO di Roctool.

Sei un imprenditore?

Entra nel nostro canale Telegram!

Pubblichiamo 1 post a settimana da leggere in 2 minuti, nel quale sintetizziamo le ultime notizie riguardanti (Green) Marketing, Social Media e Business. E’ gratuito, non richiede registrazione e potrai uscire dal canale in qualsiasi momento:

L’importanza del fotovoltaico

Le celle fotovoltaiche sono i dispositivi elettrici che convertono l’energia della luce solare in elettricità, grazie alla capacità della materia di emettere elettroni quando una luce si riflette su di essa.

Queste celle, che compongono i pannelli solari e che generano elettricità, sono sottili dischi di silicio, e questi dischi fungono da fonti di energia per un’ampia varietà di usi. Sentiamo sempre più spesso parlare delle energie rinnovabili come una delle soluzioni per contrastare i cambiamenti climatici, ed effettivamente le riteniamo davvero fondamentali per il nostro futuro.

Purtroppo, come sempre dietro le cose belle si celano delle ombre: lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici e delle sostanze tossiche in essi contenute è uno dei problemi più grandi da affrontare.

L’idea di poter sviluppare pannelli fotovoltaici riciclabili al 100% ci sembra senza alcun dubbio la soluzione a questo problema, vedremo quindi tra qualche mese (o anno) come si evolverà, e soprattutto quali saranno i costi di questi pannelli così innovativi.

FINE

Condividi

La prima consulenza è gratuita!
Raccontaci il tuo progetto

Cliccando sul pulsante INVIA RICHIESTA acconsento all’utilizzo dei miei dati nel sistema di archiviazione secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR e dichiaro di aver letto l’ informativa sulla Privacy

WhatsApp

+39 340 82 15 366

Secured By miniOrange