Home » Blog »

Viaggi Sostenibili, dove Andare e Come Organizzarli

Autore

Cristian Perinelli

Consulente marketing per Micro-imprese e Startup

Esperto in analisi dei dati, Campagne pubblicitarie Meta e Google, Posizionamento nei Motori di Ricerca e Sviluppo Siti Web

Indice

Cosa sono i viaggi sostenibili?

Quando viaggiamo abbiamo l’opportunità di esplorare lati del Mondo ancora a noi sconosciuti, ma non dimentichiamoci di aiutare chi ci offre questa immensa possibilità.

Principalmente i viaggi sostenibili rientrano in una filosofia di vita che nasce da una necessità e da un richiamo interiore volto a migliorare il proprio stile di viaggio e contribuire, anche se in piccola parte, alla salvaguardia e cura del Mondo in cui viviamo.

I viaggi sostenibili sono tutti quegli accorgimenti e modi di fare che devono essere presi nel rispetto del pianete Terra, capaci di darci la possibilità di esplorare le sue meraviglie senza stravolgerlo. Bisogna essere consapevoli delle proprie scelte, perché ognuna di essa avrà un impatto più o meno proporzionale alla sua forza.

Il viaggiare in modo sostenibile è una conoscenza dei luoghi a piccoli passi, in maniera lenta e responsabile. Non importa quanti chilometri faremo o quante città visiteremo, ma è importante ricordarsi sempre che non lasciare tracce del proprio passaggio è il primo obiettivo da rispettare.

Ognuno di noi può viaggiare sostenibile, riscoprendo lati della vita quasi sconosciuti, spesso messi da parte per mancanza di conoscenze. Un viaggio sostenibile non si improvvisa dall’oggi al domani, ma nasce e si costruisce nel tempo, prende forma e si modella quasi da renderlo perfetto.

Non essendo esperti in materia di viaggi, abbiamo scelto di intervistare il nostro amico Fabio Sansone, di “Blog di Viaggi L’Ovest”. Fabio è un travel blogger esperto in viaggi zaino in spalla, sostenibili sia dal punto di vista ambientale che economico, e ci racconterà come viaggiare in modo sostenibile.

Sei un imprenditore?

Entra nel nostro canale Telegram!

Pubblichiamo 1 post a settimana da leggere in 2 minuti, nel quale sintetizziamo le ultime notizie riguardanti (Green) Marketing, Social Media e Business. E’ gratuito, non richiede registrazione e potrai uscire dal canale in qualsiasi momento:

Perché viaggiare in modo sostenibile?

Continueremo a chiederci il perché di questi viaggi sostenibili, senza sapere quali vantaggi possano offrire: oltre alla salvaguarda e rispetto dell’ambiente, il viaggiare in modo sostenibile regala sensazioni vere, che resteranno dentro di se per sempre, fatte di tante piccole cose di vita quotidiana, dettagli che solo un osservatore consapevole potrà catturare.

Bisogna viaggiare sostenibile per conoscere a fondo una cultura, interagendo con le persone del posto favorendo l’economia locale, usufruendo di prodotti a chilometro zero, utilizzare mezzi collettivi che possano avere un minor impatto sull’ambiente; questi e tanti altri piccoli accorgimenti per un vero viaggio alla ricerca della sostenibilità.

Viaggiare sostenibile è un bene anche per le proprie risorse economiche, se organizzato nei minimi dettagli è una fonte di risparmio notevole.

Come fare un viaggio sostenibile?

Per realizzare un viaggio sostenibile è necessaria la giusta mentalità nell’affrontare il proprio percorso. I viaggi sostenibili partono prima di tutto dalla nostra testa, dal nostro modo di vedere e fare le cose; si può viaggiare sostenibile in tanti modi, su gomma o su ferro, a piedi o sull’acqua o quantomeno utilizzando il minor numero di mezzi di trasporto.

Come viaggiare in modo sostenibile

Quando organizziamo un viaggio, cerchiamo di porre l’attenzione su concetti base che possano ridurre l’impatto sull’ambiente, per poi focalizzare l’attenzione sul luogo, sulle culture e tradizioni. Non esistono guide su cosa fare e cosa non fare, cerchiamo semplicemente di rispettare alcuni passi utili anche nella vita di tutti i giorni:

  • Dormire in strutture sostenibili (ostelli, B&B, agriturismi, etc.) che possano valorizzare il loro territorio utilizzando risorse comuni;
  • Utilizzare mezzi di trasporto ecosostenibili nei limiti delle possibilità, perché purtroppo l’aereo, ad oggi, è l’unico mezzo per spostamenti di lunga durata;
  • Evitare prodotti monouso favorendo l’uso di borracce e bicchieri d’alluminio;
  • Acquistare prodotti locali, favorendo i mercati e le piccole botteghe artigiane;
  • Il rispetto delle tradizioni e dei costumi sociali è il primo passo verso l’integrazione;
  • Pianificare, leggere ed informarsi è un primo passo per entrare già nel vivo del viaggio;
  • Evitare il turismo di massa, preferendo itinerari meno battuti;
  • Rispetto del mondo animale, senza interagire con loro;
  • Non lasciate tracce del vostro passaggio;

Viaggi sostenibili in Italia

L’Italia è il Paese per eccellenza dei viaggi zaino spalla a piedi o su due ruote, dove una fitta rete di sentieri collega indistintamente nord e sud, passando da borghi quasi abbandonati a scenari naturalistici unici nel loro genere.

Ed è proprio in questi piccoli centri storici che riscopriamo il vero made in Italy, con una rivoluzione nelle strutture ricettive chiamata alberghi diffusi: una scelta sostenibile a tutti gli effetti, un modo per riaccendere la luce in contesti in via di abbandono, un’esperienza a contatto con la gente locale che riserverà un’accoglienza speciale.

Viaggi sostenibili in Italia

I viaggi sostenibili in Italia vanno effettuati a passo lento e responsabile per immergersi nella sua storia e conoscerla fino in fondo; è molto facile viaggiare in modo sostenibile, nonché molto economico facendo affidamento sul proprio corpo e idee.

Che sia un giorno o una settimana, viaggiare sostenibile in Italia darà al viaggiatore la consapevolezza di un ritorno al passato, apprezzando tutto il lavoro dei nostri nonni e bis-nonni.

Impareremo a valorizzare il nostro piccolo, per poi trasmetterlo ai nostri figli.
Insomma, l’Italia è davvero un Paese sostenibile ma ancora non lo sappiamo.

Viaggi sostenibili in Europa

Una buona parte d’Europa, soprattutto quella del nord convive già con una buona dose di sostenibilità utilizzando mezzi di trasporti moderni e silenziosi.

Viaggi sostenibili in Europa

In considerazione di ciò, i viaggi sostenibili in Europa sono all’avanguardia, garantiscono collegamenti da un estremo all’altro mediante una fitta rete ferroviaria e stradale, con mezzi ad impatto zero; in relazione a ciò sono favoriti i viaggi su ferro e su gomma; anche in questo caso il passo è lento, scandito da tutto ciò che è visibile dai finestrini, scrutando l’avvicinarsi della meta, leggere un libro o magari fare conoscenza.

Per non parlare poi delle strutture ricettive, quali ostelli eco friendly che garantiscono comfort ad impatto zero, con arredo minimal e di riciclo.

Viaggi sostenibili in Asia

L’importanza dei viaggi sostenibili in Asia è un tema abbastanza toccante; in numerosi Paesi dove il costo della vita è basso, è di fondamentale importanza avere atteggiamenti di rispetto verso tutto ciò che vi circonda.

Bisogna ammetterlo, raggiungere queste destinazioni senza l’utilizzo del mezzo di trasporto aereo è abbastanza difficile in tempi brevi, non tutti abbiamo a disposizione tempo e risorse economiche da passare mesi in viaggio, perciò una volta atterrati bisognerà cercare di essere quasi trasparenti e silenziosi, soprattutto in comunità dove vivono in simbiosi tra loro, dove lo straniero è visto come un pericolo.

Viaggi sostenibili in Asia

Rispettare le diverse culture è come porgere la vostra mano in loro aiuto. Mangiare ed acquistare in piccole realtà locali è dare un sorriso ad ognuno di loro. In queste zone bisogna aiutare la piccola economia locale nei confronti dei grandi colossi asiatici.

Pensiamo per un attimo alle congestioni di traffico nelle megalopoli e proviamo ad evitare driver e tour privati. Proviamo come loro a viaggiare in modo sostenibile, perché molti di loro viaggiano sostenibile per necessità ma senza saperlo.

Immedesimiamoci, viviamo in mezzo alla gente rispettandola, solo così riuscirete ad avere un contatto reale.

Viaggi sostenibili in Africa

Un viaggio sostenibile in Africa richiede attenzione, una minuziosa pianificazione negli spostamenti, perché si sa, non abbiamo gli stessi standard e le condizioni in molti Paesi sono precarie.

Essendo un territorio poco esplorato per la mancanza di informazioni sicure, il primo passo per non sbagliare è il rispetto per la natura e degli animali, qui vivono specie pericolose ed allo stato brado, capaci di recare seri danni alla propria vita.

Viaggi sostenibili in Africa

Affidarsi ad agenzie locali e responsabili avrà un impatto più che positivo sul territorio africano, magari dormendo in tenda sotto un cielo stellato, oppure in abitazioni provvisorie costruite con paglie e fango dalle tribù locali, imparando da loro l’arte della sopravvivenza in condizioni totalmente diverse dalle nostre.

E’ difficile ma non impossibile viaggiare in modo sostenibile in Africa.

FINE

Condividi

La prima consulenza è gratuita!
Raccontaci il tuo progetto

Cliccando sul pulsante INVIA RICHIESTA acconsento all’utilizzo dei miei dati nel sistema di archiviazione secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR e dichiaro di aver letto l’ informativa sulla Privacy

WhatsApp

+39 340 82 15 366

Secured By miniOrange