Home » Blog »

Etichette per le bottiglie removibili e “piantabili” anziché adesive

Autore

Cristian Perinelli

Consulente marketing per Micro-imprese e Startup

Esperto in analisi dei dati, Campagne pubblicitarie Meta e Google, Posizionamento nei Motori di Ricerca e Sviluppo Siti Web

3 bottiglie con etichetta bianca su un tavolo in giardino

Indice

Arrivano da Gentlebrand

La società di packaging Gentlebrand ha rivelato il concetto di bottiglia per bevande che presenta un’etichetta di carta organica attaccata al collo della bottiglia, senza adesivo, questo per una separazione e un riciclaggio più facili.

Le attuali etichette delle bottiglie (quelle incollate per intenderci) presentano un problema: non sono sempre separate dai consumatori e contaminano i flussi di riciclaggio a causa degli inchiostri, delle colle e dei materiali di cui sono fatte.

Secondo Gentlebrand, la bottiglia Aroma (così si chiama) presenta un’etichetta in carta organica che contiene i semi delle piante aromatiche utilizzate nella bevanda all’interno.

L’azienda sostiene che questo, unito ad una scelta di inchiostri da stampa di origine vegetale, rende l’etichetta piantabile.

L’etichetta, che si attacca al collo della bottiglia senza bisogno di colla, ha un posizionamento diverso e una diversa composizione del materiale, realizzata per avvisare il consumatore che si tratta di un elemento separato dalla bottiglia, che può essere facilmente staccato, incoraggiando smaltimento nei corretti flussi di riciclaggio.

Sarebbe grandioso se anche altre aziende seguissero questa strada.

Ulteriori informazioni su packagingeurope.com

FINE

Condividi

La prima consulenza è gratuita!
Raccontaci il tuo progetto

Cliccando sul pulsante INVIA RICHIESTA acconsento all’utilizzo dei miei dati nel sistema di archiviazione secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR e dichiaro di aver letto l’ informativa sulla Privacy

WhatsApp

+39 340 82 15 366

Secured By miniOrange